Come organizzare un matrimonio a tema il grande Gatsby

L’organizzazione di un matrimonio a tema è molto complessa e spesso gli sposi hanno paura di non essere in grado di pensare a tutto. Anche per chi lavora nel settore come me, è sempre una sfida. Bisogna informarsi bene sul tema scelto. Cercare tanti esempi, guardare tante foto e tanti video è fondamentale per prendere i giusti spunti. Bisogna costruire il mood giusto, senza scadere nel banale o nel pacchiano.

Questa non è stata la prima volta che ho organizzato un matrimonio (o più in generale, un evento) a tema. Mi è capitato di organizzare eventi a tema medioevale, anni ’50 e anni ’80, a tema San Patrizio ma nessuno prima di Luca e Mara mi aveva chiesto di realizzare un matrimonio a tema “anni ’30”.

Mara e Luca mi avevano detto di avere un’idea “folle”. All’inizio ero un po’ preoccupato. Li ho incontrati qui alla Tenuta Monticello. Seduti al tavolo, davanti ad un bicchiere di prosecco, mi hanno rivelato il loro sogno. Loro sono appassionati del film “Il Grande Gatsby” ed è proprio a quel film che hanno deciso di ispirare il loro matrimonio.

Ho colto subito la sfida e siamo passati subito all’azione.

Per esperienza so che un evento simile, senza armonia e sincronizzazione nello staff, non è realizzabile. Lavorando da anni nel settore, ho consigliato agli sposi uno staff tecnico che ho ritenuto all’altezza della situazione. Qualche mese dopo avrei avuto la conferma di non aver sbagliato.

Tutti si sono dimostrati subito pronti, disponibili e gentili ad aiutare nell’organizzazione dell’evento.

L’ambiente esterno è stato allestito con passatoie e svariate lanterne. Le sale sono state allestite con stoffe dorate, splendidi candelabri bianchi, piume di struzzo e collane di perle. Abbiamo personalizzato il menù per renderlo il più possibile tipico dell’epoca. Nella sala al pian terreno e nella veranda è stato organizzato il buffet degli antipasti e la buvette tassativamente con Champagne in splendide spumantiere dorate.

Per rendere tutta l’esperienza ancora più credibile, abbiamo chiesto agli invitati di venire rispettando un dress code anni’30. Ovviamente lo sforzo degli ospiti è stato ripagato dall’esperienza che hanno vissuto. Sono stati accolti al check-in da due bodyguard vestiti total-black con armi gangster (ovviamente finte).

Mara e Luca sono arrivati a bordo di una splendida Rolls Royce. Appena entrati in sala sono stati accolti da una Dixie Land Band e gli ospiti hanno potuto divertirsi facendo fotografie a tema grazie ad un Photo Booth allestito in entrata con tantissimi gadget.

Al piano di sopra, nella sala degli arazzi  addobbata con candelabri, fiori e perle, il tutto con un tono rosa dato dalle luci led soffuse è sta servita la cena placé.

L’evento è proseguito con il taglio della wedding cake, anch’essa a tema nel prato e quando Luca ha stappato la Magnum di champagne a sorpresa uno splendido spettacolo con fuochi d’artificio è iniziato alle loro spalle.

Non poteva mancare il buffet di dolci e l’open bar  e poi via ai balli …

Vuoi organizzare anche tu il tuo evento alla tenuta?